Andhra Pradesh

 

L' Andhra Pradesh è per superficie (276.754 kmq - 8% del territorio indiano) il quinto Stato dell'India e costituisce il raccordo tra il Nord e il Sud del subcontinente. Gran parte di questo vasto stato si estende sull'arido altopiano del Deccan che digrada a est verso la bassa regione costiera dove formano il delta i grandi fiumi Godavari e Krishna. Il clima è generalmente caldo umido e le precipitazioni sono legate principalmente ai monsoni del sud-ovest.
L'A.P. ha una popolazione di 66 milioni di abitanti.
La popolazione attiva del paese rappresenta il 45% del totale; di questo l'80% è impegnato nell'agricoltura. Il tasso di alfabetizzazione è del 48%.
L'economia dello stato poggia sul settore agricolo; negli ultimi decenni è iniziato un processo che spinge sistematicamente verso un'agricoltura di tipo industriale con pesante uso di pesticidi, e introduzione di varietà transgeniche (l'uso di pesticidi in A.P. comparato con quello dell'intera India è quattro volte più alto!).
Parallelamente si assiste, come nel resto dell'India, alla liberalizzazione del commercio dei prodotti agricoli con l'apertura alle importazioni e la riduzione delle misure d'appoggio ai piccoli contadini. Tali processi intrapresi in nome di una maggiore produttività che dovrebbe portare il paese da una condizione di dipendenza all'autosufficienza alimentare e all'esportazione sta smantellando completamente l'economia di sussistenza e un sistema di sicurezza alimentare che avevano consentito finora la sopravvivenza di decine di milioni di contadini e di lavoratori dell'agricoltura.

I contadini poveri che disponevano, come unica fonte di sostentamento, pochi ettari di terreno coltivati a riso e a spezie, si trovano ad affrontare aumenti di costi di produzione per loro insostenibili. Senza più sovvenzioni da parte dello stato sono spesso costretti a ricorrere ad usurai o ad abbandonare la terra ed emigrare verso le città. Sono numerosi i casi di suicidi di piccoli agricoltori che si sono verificati in varie aree dello stato dell'A.P. a causa di ripetuti cattivi raccolti, delle fluttuazioni del mercato e dell'eccessivo indebitamento.

Oltre a risentire pesantemente dei problemi determinati su larga scala dalla crisi del settore agricolo con un aumento delle condizioni di povertà di ampi strati della popolazione, l’ Andhra Pradesh vede la presenza di numerosi gruppi tribali e comunità nomadi che, non integrati nell'economia rurale e nelle strutture sociali versano in condizioni sempre più precarie ed è a rischio la loro stessa sopravvivenza.